Applicabilità dell’istituto della delega di funzioni al settore previdenziale ed assistenziale

Cassazione, sez. III pen., 11 luglio 2018 (ud. 27.3.18) n. 31421

(rif. norm.: art. 16 d.lgs. n.81/2008)

La disciplina della delega di funzioni delineata nell’art. 16 del d.lgs. n.81/2008, sebbene espressamente dettata per la materia della sicurezza del lavoro, si estende anche alla delega conferita in altri settori, tra i quali quello relativo agli obblighi previdenziali ed assistenziali. I requisiti richiesti da tale norma rispondono invero all’esigenza di carattere generale di fissare in modo rigoroso i presupposti che devono ricorrere affinchè il delegante possa trasferire validamente le proprie incombenze ad un altro soggetto e devono comunque essere sempre accompagnati dall’ulteriore requisito implicito della specificità del compito trasferito. I principi dettati nella norma in  questione valgono quindi a delineare con sufficiente certezza i contorni di efficacia della delega, in modo tale da poterne fare applicazione anche in settori diversi da quello della sicurezza e – deve ritenersi – anche in settori ad esso non direttamente affini, come ad esempio quello ambientale.

Il testo integrale della sentenza è consultabile cliccando sul seguente link.

Audiosafety