Decreto del presidente del consiglio dei ministri (dpcm) 10 aprile 2020

Il Decreto del presidente del Consiglio dei ministri del 10 aprile 2020 ha prorogato fino al 3 maggio 2020 tutte le misure finora in vigore per contrastare il contagio da Covid-19 su tutto il territorio nazionale.

📌 Rimangono sospese le attivitĂ  commerciali al dettaglio, fatta eccezione per le attivitĂ  di vendita di generi alimentari e di prima necessitĂ  individuate nell’allegato 1 (tra cui, in aggiunta: Commercio di carta, cartone e articoli di cartoleria; Commercio al dettaglio di libri; Commercio al dettaglio di vestiti per bambini e neonati), sia nell’ambito degli esercizi commerciali di vicinato, sia nell’ambito della media e grande distribuzione, anche ricompresi nei centri commerciali, purchĂ© sia consentito l’accesso alle sole predette attivitĂ . Sono chiusi, indipendentemente dalla tipologia di attivitĂ  svolta, i mercati, salvo le attivitĂ  dirette alla vendita di soli generi alimentari. Restano aperte le edicole, i tabaccai, le farmacie, le parafarmacie. Deve essere in ogni caso garantita la distanza di sicurezza interpersonale di un metro. 

📌 Sono sospese le attivitĂ  dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie), ad esclusione delle mense e del catering continuativo su base contrattuale, che garantiscono la distanza di sicurezza interpersonale di un metro. Resta consentita la sola ristorazione con consegna a domicilio nel rispetto delle norme igienico-sanitarie sia per l’attivitĂ  di confezionamento che di trasporto;

📌 Sono sospese le attivitĂ  inerenti servizi alla persona (fra cui parrucchieri, barbieri, estetisti) diverse da quelle individuate nell’allegato 2 (lavanderia e pulitura di articoli tessili e pelliccia, attivitĂ  delle lavanderie industriali, altre lavanderie, tintorie, servizi di pompe funebri e attivitĂ  connesse);

đź“Ś Sull’intero territorio nazionale sono sospese tutte le attivitĂ  produttive industriali e commerciali, ad eccezione di quelle indicate nell’allegato 3. L’elenco dei codici di cui all’allegato 3 (tra cui, in aggiunta: Silvicoltura ed utilizzo aree forestali; Fabbricazione di computer e unitĂ  periferiche; Cura e manutenzione del paesaggio, con esclusione delle attivitĂ  di realizzazione; Commercio all’ingrosso di carta, cartone e articoli di cartoleria) può essere modificato con decreto del ministro dello Sviluppo economico, sentito il ministro dell’Economia e delle Finanze.

đź“Ś Si raccomanda l’applicazione delle misure di prevenzione igienico sanitaria di cui all’allegato 4.

➡️ Il testo integrale del Dpcm 10 aprile 2020 è disponibile al link: http://www.governo.it/…/new.governo…/files/Dpcm_20200410.pdf

Audiosafety