Generalita'

Come specificato dall'art. 2 del d. lgs. n. 81/2008, il «datore di lavoro» è il soggetto titolare del rapporto di lavoro con il lavoratore o, comunque, il soggetto che, secondo il tipo e l’assetto dell’organizzazione nel cui ambito il lavoratore presta la propria attività, ha la responsabilità dell’organizzazione stessa o dell’unità produttiva in quanto esercita i poteri decisionali e di spesa. Nelle pubbliche amministrazioni per datore di lavoro si intende il dirigente al quale spettano i poteri di gestione, ovvero il funzionario non avente qualifica dirigenziale, nei soli casi in cui quest’ultimo sia preposto ad un ufficio avente autonomia gestionale, individuato dall’organo di vertice delle singole amministrazioni tenendo conto dell’ubicazione e dell’ambito funzionale degli uffici nei quali viene svolta l’attività, e dotato di autonomi poteri decisionali e di spesa. In caso di omessa individuazione, o di individuazione non conforme a tali criteri il datore di lavoro coincide con l’organo di vertice medesimo.  Essendo il responsabile dell'organizzazione aziendale, il datore di lavoro non può delegare le seguenti attività relative al sistema di salute e sicurezza:  la valutazione di tutti i rischi nonchè l' elaborazione del relativo documento e la designazione del responsabile del servizio di prevenzione e protezione dai rischi.

Audiosafety