I requisiti per l’individuazione del lavoratore dipendente ai fini dell’applicazione delle norme sulla sicurezza del lavoro.

Cassazione, sez. IV pen., 18 luglio 2019 (ud. 3.4.19) n. 31863

(rif. norm.: art. 2 d.lgs. n.81/08)

L’individuazione del rapporto di lavoro dipendente o subordinato prescinde da aspetti formali legati al contenuto del contratto, essendo necessario verificare in concreto le sue caratteristiche e gli elementi che ne connotano lo svolgimento, alle dipendenze e su richiesta di un datore di lavoro. In particolare, come osservato da Cass., sez. 3, n. 18396 del 15/03/2017, «La definizione di “lavoratore”, di cui all’art. 2, comma primo, lett. a), d.lgs. n. 81 del 2008, fa leva sullo svolgimento dell’attività lavorativa nell’ambito dell’organizzazione del datore di lavoro indipendentemente dalla tipologia contrattuale, ed è definizione più ampia di quelle previste dalla normativa pregressa, che si riferivano invece al “lavoratore subordinato” (art. 3, d.P.R. n. 547 del 1955) e alla “persona che presta il proprio lavoro alle dipendenze di un datore di lavoro” (art. 2, comma primo, lett. a, d.lgs. n. 626 del 1994); ne consegue che, ai fini dell’applicazione delle norme incriminatrici previste nel decreto citato, rileva l’oggettivo espletamento di mansioni tipiche dell’impresa (anche eventualmente a titolo di favore) nel luogo deputato e su richiesta dell’imprenditore, a prescindere dal fatto che il “lavoratore” possa o meno essere titolare di impresa artigiana ovvero lavoratore autonomo. La fattispecie in questione concerneva l’impiego di lavoratori che, pur formalmente titolari di ditte artigianali, prestavano, in assenza di autonomia, la propria attività alle dipendenze di soggetto imprenditore privo di propri dipendenti. In sostanza,  un rapporto di lavoro subordinato deve essere considerato tale in riferimento all’assenza di autonomia del lavoratore nella prestazione dell’attività lavorativa e non già in relazione alla qualifica formale assunta dal medesimo.

Il testo integrale della sentenza è consultabile cliccando sul seguente link.

Audiosafety