La recinzione del cantiere vale a tutelare sia i terzi che gli stessi lavoratori che operano all’interno

Cassazione, sez. IV pen., 22 ottobre 2019 (ud. 4.10.19) n. 43211

(rif.norm.: art. 109 d.lgs. n.81/08)

La prescrizione di cui all’art. 109 del d.lgs. n. 81 del 2008 ha una funzione precauzionale, sia verso i lavoratori che verso i terzi. Invero, la predisposizione di adeguate forme di recinzione, certamente funzionale ad impedire l’accesso al cantiere da parte di soggetti estranei, intende garantire anche la sicurezza dei lavoratori, che nel cantiere sono chiamati ad operare. La delimitazione dell’area di cantiere, cioè, integra una norma cautelare di ordine polifunzionale. La previsione, nell’assicurare che terzi estranei, privi di ogni formazione antinfortunistica, accedano all’area interessata dalle lavorazioni, esponendo a rischio se stessi, risulta contestualmente funzionale a circoscrivere la zona di cantiere, quale zona intrinsecamente esposta a fonti di rischio, anche per il lavoratori addetti. In tali termini, la recinzione si risolve in un presidio funzionale a garantire la sicurezza degli operatori addetti alle lavorazioni che devono essere svolte all’interno della zona delimitata. In altra occasione la Corte regolatrice, nell’affermare che, in tema di prevenzione degli infortuni sul lavoro, gli obblighi di osservanza delle norme antinfortunistiche gravano su tutti coloro che esercitano poteri organizzativi del lavoro, ha precisato che detti obblighi comprendono anche la prescrizione di recintare la zona in cui si trovano determinati macchinari, come una gru a rotazione bassa, proprio al fine di garantire la sicurezza dei lavoratori che accedono all’area (Cass., III, n.19505/2013). Nel caso deciso dalla sentenza in commento, durante i lavori di potatura di un albero con l’impiego di un cestello un ramo era caduto, colpendo un lavoratore che si trovava in prossimità dell’albero stesso, in quanto tale area non era stata recintata.

Il testo integrale della sentenza è consultabile cliccando sul seguente link.

Audiosafety